Diabetici Famosi

primo carneraNato il 26 ottobre del 1906 a Seuqals, nel Friuli, da una povera famiglia di contadini, questo gigante alto due metri e cinque centimetri, oltre ad avere dato lustro all’Italia, ha sfatato la leggenda dello sportivo analfabeta. Il successo esplode il 29 giugno del 1933 quando sul ring del Madison Square Garden di New York Carnera conquista il titolo mondiale dei pesi massimi battendo in sei riprese Jack Sharkey. La sua impresa ha un’eco mondiale. Il pugile diventa l’emblema della forza italiana e al suo ritorno in patria viene accolto con grandi onori ed è ricevuto anche da Mussolini. L’anno successivo Carnera difende vittoriosamente il titolo contro Uzcudun e Loughran, per poi perderlo contro Max Baer. Nel 1936 si ritira definitivamente dal pugilato. Carnera ha disputato 100 incontri e ne ha vinti 86. Dopo una parentesi da professionista nella lotta libera americana, il “catch”, si esibisce come ospite nei circhi statunitensi. Nel 1939 si sposa, ha due figli e si dedica al commercio di vini. Il 29 giugno del 1967, sofferente di diabete e di cirrosi epatica, torna in Italia per morire nella sua villa al paese natio.

Share on Myspace