Elenco degli scomparsi da Isola d'Istria dal 1943 al 1945
drioli luigi
[..] Negli appunti che Luigi Drioli, mio padre, ha lasciato per ricordare le nefandezze di quei tristi giorni compare una lista di persone che sono state arrestate e torturate dai titini e delle quali non si è mai saputo con certezza la loro fine. Nella maggior parte dei casi si tratta di persone che non avevano responsabilità specifiche e a loro carico non c'erano accuse: alcune svolgevano il lavoro di guardie municipali, di dipendenti comunali, di operai, di sindacalisti, di vigili del fuoco, e tanti provenivano da varie parti d'Italia ed erano comandati a svolgere il loro lavoro a Isola d'Istrianelle varie amministrazioni. Alcunui arresti, con le loro tragiche conseguenze, sono anche avvenuti a guerra finita, in tempo di pace, senza alcuna giustificazione.
Penso che la lista sia incompleta e porti qualche inesattezza, ma purtroppo sono trascorsi troppi anni e non sono riuscita a rintracciare persone presenti in quell'epoca. Parecchi dati e alcuni nomi li ho aggiunti dopo varie ricerche effettuate [...]
 
Vittorina (Grazia) Drioli

NB: In color verde le note aggiuntive o le integrazioni del webmaster all'articolo originale.

 

Attilio Benvenuti detto Furia

Nato il 28 agosto 1899. Arrestato a Trieste il 7 maggio 1945 in piazza Venezia. Tradotto al carcere dei Gesuiti. Trasferito a Isola d'Istria e Capodistria. Poi scomparso.
Sul sito www.isfida.it si legge: BENVENUTI Attilio (detto Furia) fu Almerigo e fu Anna Paoli, nato a Isola d'Istria il 28-9-1899. Arrestato a Trieste piazza Venezia il 5-5-1945 e deportato per ignota destinazione. Notizie fornite dalla moglie Ada Mossut abitante a Trieste in via Vercellio n.9 presso Borsatti.
 

Umberto Bologna

Nato il 19 giugno 1925. Arrestato a Gorizia. Scomparso.
Sul sito www.isfida.it si legge: BOLOGNA Umberto di Giacomo e di Maria Zenon, nato ad Isola d'Istria il 19-6-1925. Arrestato a Gorizia il 18-5-1945 nell'Ospedale Seminario Minore e deportato per ignota destinazione. Nulla si è più saputo di lui. Notizie fornite dalla madre, profuga a Trieste, abitante all'albergo Centrale di via Roma n.9.
 

Augusto Braccini

Nato il 23 aprile 1928. Tradotto ad Aidussina (in sloveno Ajdovščina, in tedesco Haidenschaft). Scomparso.
Sul sito www.isfida.it si legge: BRACCINI Augusto di Edoardo e di Pasqua Cafariello, nato a Resina di Napoli il 23-4-1898 - Guardia ausiliaria di P. S. Arrestato a Trieste il 21-5-1945) in piazza Barbacan da partigiani slavi di Isola d'Istria e portato in quella località. Risulta che il 21 luglio 1946 si trovava nel carcere di Aidussina. Poi nulla si è più saputo di lui. Notizie fornite dalla moglie Luigia abitante a Trieste in via Ghiberti n.8.
 

Nicolò Civran

Nato il 3 giugno 1910. Operaio all'Arrigoni. Arrestato nel 1945. Scomparso.
 

Bortolo Delise detto Taiasuche

Nato nel 1908. Arrestato a Isola d'Istria. Scomparso.
Sul sito www.isfida.it si legge: DELISE Bortolo fu Bortolo, nato ad Isola d'Istria nel 1908. Arrestato ad Isola d'Istria nella propria abitazione di via Volta, n.1 e deportato per ignota destinazione. Non ha mai dato notizie di sé. Notizie fornite dalla nipote Delise Margherita in Debernardi abitante a Trieste in via Trento n.5.
 

Bruno Del Gos

Nato il 5 maggio 1904. Arrestato a Grado (GO) il 6 giugno 1945 e tradotto a Isola d'Istria. Il 21 luglio 1945 si trovava ad Aidussina (in sloveno Ajdovščina, in tedesco Haidenschaft). Poi scomparso.
Sul sito www.isfida.it si legge: DEL COS Bruno fu Giuseppe e fu Barison Veronica nato a Cherso il 5-5-1904 – residente a Isola d'Istria. Rifugiatosi a Grado il 6-6-1945 venne prelevato dai partigiani di Isola d'Istria e portato a Isola. L'11-6-1945 venne deportato. Il 21 luglio 1945 si trova ad Aidussina. Poi nulla si è più saputo di lui. Notizie fornite dalla sorella Luigia in Braccini, abitante a Trieste in via Ghiberti n.8.
 

Libero Degrassi detto Lugro

Nato il 15 giugno 1915. Soldato a Mariano del Friuli (GO). Catturato dai titini a Trieste l'1 maggio 1945. Tradotto a Cerquenizza (Cirquenizza, in croato Crikvenica). Scomparso.
Sul sito www.isfida.it si legge: DEGRASSI Libero, Civile - arrestato in Istria. (Fonte: Storia Illustrata - Antonio Pitamiz). DE GRASSI Libero di Pietro, n. 10 o 15-5-1915 a Isola d'Istria, soldato a Mariano del Friuli; catturato dagli slavi a Trieste il 1°-5-1945, tradotto a Cerquenizza e scomparso. (Fonte: Luigi Papo pag. Forze Armate varie PB).
 

Attilio Depase

Arrestato a Trieste il 6 maggio 1945. Scomparso.
Sul sito www.isfida.it si legge: DEPASE Attilio - da Isola d'Istria. Arrestato a Trieste il 6-5-1945 nell'albergo Vanoli di piazza Unità d'Italia e deportato per ignota destinazione. Notizie fornite dalla profuga Amablle Opassi, abitante al campo profughi di via Doberdò, Villa Opicina (Trieste).
 

Dino Dudine detto Ragno

Nato nel 1910. Dirigente dell'Ampelea. Arrestato il 7 maggio 1945. Deportato. Scomparso.
Sul sito www.isfida.it si legge: DUDINE Dino di Antonio e di Francesca Vascotto, nato ad Isola d'Istria il 2-1-1910. Prelevato nella propria abitazione di Isola d'Istria il 7-5-1945 e deportato per ignota destinazione. Nulla si è più saputo di lui. Notizie fornite dal fratello Dudine Guerrino abitante a Trieste in via Locchi n.16.
 

Pietro Eppeira

Nato a Muggia (TS) il 3 gennaio 1900. Guardia municipale. Arrestato il 7 maggio 1945. Tradotto a Capodistria (in sloveno Koper). Poi a Maresego (in sloveno Marezige). Scomparso.
Sul sito www.isfida.it si legge: EPPEIRA Pietro fu Filippo e fu Ernestina Arpison, nato a Muggia il 3-1-1900 - Comandante dei vigili urbani di Isola d'Istria. Prelevato nella sua abitazione di Isola d'Istria da certi Mario Chicco, Giordano Malattia, e Dudine Lucio e portato a Capodistria e poi a Maresego. Dopo giorni deportato per ignota destinazione. Nulla si è più saputo di lui. Notizie fornite dalla figlia Ernesta in Zuliani, profuga a Trieste presso l'Albergo Bellavista Miramare.
 

Antonio Felluga

Nato il 6 settembre 1908. Deportato il 10 maggio 1945. Scomparso.
Sul sito www.isfida.it si legge: FELLUGA Antonio di Roberto, n. il 6-9-1908 a Isola; deportato il 10-5-1945. (Fonte: Luigi Papo pag. Vittime Civili degli slavi PB).
 

Giulio Gerin

Nato il 20 ottobre 1889. Dipendente comunale. Arrestato a Isola d'Istria il 7 maggio 1945. Scomparso.
Sul sito www.isfida.it si legge: GERIN Giulio fu Giuseppe, nato a Pirano il 20-10-1889. Arrestato ad Isola d'Istria il 7-5-1945 e deportato per ignota destinazione. Notizie fornite dalla moglie Luigia, abitante a Trieste in via San Francesco n.41.
 

Ingegner Antonio Grubesich

Di lui figura solo il cognome. Arrestato nel 1945. Scomparso.
Sul sito www.isfida.it si legge: GRUBISSICH dott. Antonio fu Matteo, nato a Derns (Zara) 23-5-1886. Prelevato nei primi giorni del maggio 1845 (probabile errore di battitura... da leggersi 1945 n.d.w.) nella sua villa di Isola d'Istria, ove si trovava in villeggiatura e portato a Muggia. Quindi scomparve e nulla si è più saputo di lui. Notizie fornite dalla cugina Grubissich Maria, abitante a Trieste in viale Miramare n.39.
 

Giovanni Hervatich

Arrestato nel 1945. Scomparso.

 

Giovanni Lugnani

Residente a Isola d'Istria. Arrestato nel 1945. Scomparso.
Sul sito www.isfida.it si legge: LUGNANI Giovanni, residente a Isola; scomparso. (Fonte: Luigi Papo pag. Vittime Civili degli slavi PB).
 

Giusto Mattani

Capo delle guardie municipali di Isola d'Istria. Arrestato nel 1945. Scomparso.
Sul sito www.isfida.it si legge: MATANI Giusto di Massimiliano, nato a Pistoia l'11-6-1893 – Capo dei vigili urbani di Isola d'Istria. Arrestato a Pirano d'Istria ed imprigionato nelle carceri di Capodistria. il 27 maggio 1945 deportato per ignota destinazione. Notizie fornite dalla moglie Benussi Maria abitante a Trieste al n. 27 di Corso Italia.
 

Ersilio Nardone (ma il cognome non è sicuro)

Cognato dei proprietari della "Fabbrica del Cotto". Arrestato nel 1945. Scomparso.
 

Luigi Opassi

Nato il 18 luglio 1900. Arrestato a Trieste. Tradotto a Capodistria (in sloveno Koper). Ucciso a Maresego (in sloveno Marezige) il 16 maggio 1945.
Sul sito www.isfida.it si legge: OPASSI Luigi, Civile - arrestato in provincia di Trieste. (Fonte: Storia Illustrata - Antonio Pitamiz). OPASSI Luigi di Matteo, n. il 18-7-1900 a Isola, operaio dell'Ampelea; arrestato a Trieste, tradotto a Capodistria, ucciso a Maresego il 16-6-1945. (Fonte: Luigi Papo pag. Vittime Civili degli slavi PB).
 

Galliano Penso

Impiegato all'Ampelea. Arrestato nel 1945. Scomparso.
Sul sito www.isfida.it si legge: PENZO Galliano fu Giovarmi e di Faidutti Angela, nato a Trieste il 14-11-1900 - Civile. Prelevato ad Isola d'Istria il 9-5-1945 e deportato per ignota destinazione. Notizie fornite dalla moglie Eugenia, abitante a Trieste in via dell'Istria n.160.
 

Giuseppe Sartori

Nato l'1 febbraio 1885 a Ostuni (BA). Residente a Isola d'Istria. Arrestato il 9 maggio 1945 e scomparso a Villa del Nevoso (o Bisterza in latino Bistertia Illyrica o Villa Montis Albii, in sloveno Ilirska Bistrica, in tedesco Feistritz o Illyrisch Feistritz).
Sul sito www.isfida.it si legge: SARTORI Giuseppe fu Vincenzo e fu Conte Silvia, nato ad Ostuni (Brindisi) l'1-2-1885. Arrestato ad Isola d'Istria il 9-5-1945 e deportato. Successivamente fu visto a Villa del Nevoso. Notizie fornite dalla moglie Palman Noemi, abitante a Trieste al Silos. Il Comune di nascita con nota n.4422 del 11-4-1956 ha comunicato: dichiarata la morte presunta alle ore 24 del 30 giugno 1945.
sartori giuseppe 1 sartori giuseppe 2
 

Ettore Stolfa

Arrestato a Rovigno (in croato Rovinj) nel 1943. Fatto precipitare dai titini nella foiba di di Pisino (in croato Pazin).
Sul sito www.isfida.it si legge: STOLFA Ettore - da Rovigno d'Istria. Prelevato a Rovigno d'Istria dopo l'8-9-1943 e quindi scomparso. Notizie fornite dall'insegnante Lina Galli, abitante a Trieste in piazza San Giovanni n.6.
 

Guido Tonini

Proveniente da Trieste. Guardia comunale a Isola d'Istria. Deportato alla fine della II Guerra Mondiale. Deceduto in carcere a Lubiana in seguito alle sevizie patite..
 

Alfredo (Antonio) Valentino

Sindacalista. Arrestato nel maggio del 1945. Ucciso a Maresego (in sloveno Marezige) il 16 giugno 1945.
Sul sito www.isfida.it si legge: VALENTINO Antonio fu Demetrio, nato a Napoli il 17-7-1892 – Segretario generale del sindacato dell'industria. Prelevato a Trieste nella propria abitazione il 22-5-1945 e portato ad Isola d'Istria poi nelle carceri di Capodistria e quindi deportato per ignota destinazione. Forse è stato infoibato a Sant'Antonio di Capodistria, ma non si hanno notizie precise. Notizie fornite dalla figlia, abitante a Trieste al n.11 di salita promontorio.
 

Carlo VASCOTTO

Nato nel 1903. Deportato nel 1945. Scomparso.
Sul sito www.isfida.it si legge: VASCOTTO Carlo di Domenico, n. nel 1903 a Isola; deportato dalla provincia di Trieste. (Fonte: Luigi Papo pag. Vittime Civili degli slavi PB).
 

Articolo originale (testo in color nero) pubblicato il 15 dicembre 2012 sul numero 391 del periodico “Isola Nostra” e integrato dal webmaster (testo in color verde.)