Diabetici Famosi

nathan oliveiraL'artista statunitense Nathan Oliveira è morto il 17 novembre 2010 nella sua casa di Palo Alto, in California, all'età di 81 anni a seguito delle complicazioni della fibrosi polmonare e del diabete. Nato a Oakland in California, da genitori immigrati portoghesi, era cresciuto nel quartiere di Haight-Ashbury a San Francisco con sua madre e il suo patrigno - il padre era annegato quando era ancora un bambino. Dislessico, Nathan aveva sempre faticato a scuola, fino a quando un ritratto di Rembrandt visto in un museo durante le scuole superiori lo aveva fatto innamorare della pittura. Dopo essersi diplomato al California College of the Arts, aveva insegnato pittura per diversi decenni in California, ad Oakland e poi presso la Stanford University, dove era stato nominato professore emerito. Si affermò a livello internazionale nel 1959 esponendo al Museum of Modern Art di New York nella mostra "New Figures of Man". Da allora, le sue opere sono state esposte in un centinaio di mostre personali e moltissime mostre collettive di importanti musei e gallerie in tutto il mondo. Insieme a David Park, Elmer Bischoff e Richard Diebenkorn, Oliviera era stato membro del Bay Area Figurative Movement, il movimento artistico che propugnò il ritorno alle immagini in risposta all'Espressionismo Astratto tanto in voga nella metà degli anni Cinquanta negli Usa. Oliveira, attraverso la rappresentazione della figura umana in tanti oli su tela, voleva onorare ed esprimere il suo amore per la vita, denunciando al tempo stesso l'isolamento e l'alienazione dell'uomo contemporaneo. Conosciuto anche come eccellente incisore, recentemente il suo lavoro si era concentrato su una serie di quadri ispirati alla poesia "The Windhover", di Gerard Manley Hopkins, che dovevano essere ospitati in un centro spirituale per la Stanford University. Oliveira, che non aveva mai rinnegato le sue origini ed amava il suo patrimonio portoghese, nel 2000 aveva ricevuto dal Presidente del Portogallo il premio "Commander" in "The Order of the Infante D. Henrique", unico premio esposto nel suo ufficio.

Share on Myspace