Diabetici Famosi
tom hanksLo scrittore Cornell George Hopley-Woolrich era nato a New York City, USA il 4 dicembre 1903. La sua opera letteraria con i suoi tratti drammatici e disegni di umanità disperate, ha risentito moltissimo della biografia dello scrittore tanto da definirlo il “padre del noir”. Omosessuale represso, visse per tutta la vita in stanze d’hotel assieme alla madre (separata dal padre fin da quando lo scrittore era adolescente). Alla morte della madre Woolrich iniziò a lasciarsi morire a sua volta: alcolizzato, depresso, diabetico, amputato ad una gamba, le sopravvisse 11 anni, ma perdendo gradualmente la voglia di scrivere. Tutta la sua attività artistica si concentra in 20 anni, tra i primi anni ’30 e il 1950. Da lì in poi scrisse solo tre libri, rimasticò alcuni racconti (male, arrivando fino al punto di “plagiare” se stesso) e lasciò incompiuto un romanzo, terminato da Lawrence Block nel 1989, ma non in grado di rinverdire la sua fama. Restano i suoi capolavori: “Ho sposato un’ombra” e “Vertigine senza fine”, firmati William Irish, e poi la “serie nera” che influenzò il “roman noir” francese e, molto, il cinema: “Sipario Nero”, “La sposa era in nero”, “L’angelo nero”, “L’alibi nero” e, soprattutto, “Appuntamenti in nero”, che forse resta il suo apice creativo. Morì il 23 settembre 1968.
Share on Myspace