Zibaldone

header mv mirror

“Parecchi filosofi hanno acquistato l'abito di guardare come dall'alto il mondo, e le cose altrui, ma pochissimi quello di guardare effettivamente e perpetuamente dall'alto le cose proprie. Nel che si può dire che sia riposta la sommità pratica, e l'ultimo frutto della sapienza”
Giacomo Leopardi
(Recanati, 29 giugno 1798 - Napoli, 14 giugno 1837)

freaks 2002_09 freaks 2003_03 freaks 2006_09 freaks 2010_04

header mv_forbici_naso

“Cada libro, cada tomo que ves, tiene alma. El alma de quien lo escribió, y el alma de quienes lo leyeron y vivieron y soñaron con él”
“Ogni libro, ogni volume che vedi, ha un'anima. L'anima di chi lo ha scritto e l'anima di coloro che lo hanno letto, di chi ha vissuto e di chi ha sognato grazie a esso”
Carlos Ruiz Zafón
(Barcelona, 25 settembre 1964)
La sombra del viento - L'ombra dl vento

header mv_eyes

“Autrefois on croyait que la canne à sucre seule donnait le sucre. On en tire à peu près de tout maintenant; il en est de même de la poésie. Extrayons-la de n'importe quoi, car elle gît en tout et partout”
“Un tempo si credeva che lo zucchero si estraesse solo dalla canna da zucchero, ora se ne estrae quasi da ogni cosa; lo stesso per la poesia, estraiamola da dove vogliamo, perché è dappertutto”
Gustave Flaubert
(Rouen, 12 dicembre 1821 – Croisset, 8 maggio 1880)
Lettere, 1830÷1880 (postumo)

diabeteIl diabete è un fastidioso disturbo metabolico che comporta un'instabilità del livello di glicemia nel sangue. La comunità scientifica divide questa patologia in due tipi: il tipo 1 detto anche autoimmune quando è il sistema immunitario che aggredisce le cellule B del pancreas, deputate alla produzione di insulina, limitandone la disponibilità, e il tipo 2 che invece è una sorta di logoramento per usura del pancreas con conseguente riduzione della produzione di insulina. Il diabete è una malattia degenerativa. Se non viene tenuta sotto controllo, alla lunga porta a complicanze, anche gravi, che possono persino causare il decesso del malato. Essere diabetico quindi è un bel problema, ma non irrisolvibile, anzi! I diabetici devono fare la vita che tutti dovrebbero fare: pochi zuccheri, pochi grassi, poco stress e molta attività fisica. Per questo, in una sorta di mal comune mezzo gaudio, sapere che tantissime persone ne sono affette, e tra queste molti personaggi famosi e di successo, può aiutare a "metabolizzare" la pessima notizia di essere un diabetico ed aiutare a gestire la malattia in maniera appropriata.

maggiori informazioni sul Diabete arrowarrowarrow

Sui numeri di dicembre 2002, gennaio, febbraio, marzo e aprile 2003 la rivista Freaks ha pubblicato questi miei 5 articoli. L'idea era di scegliere 5 "parole chiave" nella vita di qualunque essere umano sulla terra, raccontare notizie e curiosità su di loro, e indagare cosa pensava a riguardo il mosaico interculturale di persone che a quel tempo frequentava il Centro delle Culture di Trieste, per farlo conoscere ai lettori e provare a dar loro un'immagine della situazione sociale descritta da punti di vista diversi.

freaks 2002_10 freaks 2003_01 freaks 2003_02  freaks 2003_03  freaks 2003_04

L'invito sul modulo da compilare recitava le seguenti parole:

In nome della libera circolazione delle idee tra tutte le culture stiamo raccogliendo spontanee definizioni da attribuire a concetti universali

LASCIA UN SEGNO!

Dai il TUO significato alle cose di TUTTI

Risposero alle domande:

Corrado, 28 anni, italia
Dejan, serbia
Goran, 26 anni, serbia
Anonimo, 20 anni, italia
Walter, 56 anni, italia, pensionato
Dauda, 29 anni, senegal, occupazione “senza”
Boris, 29 anni, yugoslavia, operaio generico
Manolis, 22 anni, grecia, studente lavoratore

All'interno degli articoli le loro risposte!

“Le immagini sono lì, basta catturarle”

Robert Capa

fotografo
(Budapest, Ungheria, 22 ottobre 1913 - Provincia di Thai Binh, Vietnam, 25 maggio 1954)