Diabetici Famosi
hatshepsutHatshepsut morì nel 1457 a.C. Figlia maggiore del re Thutmosis I, sposata al fratellastro Thutmosis II e tutrice del giovane fratellastro-nipote Thutmosis III, Hatshepsut riuscì in un modo o nell'altro a sfidare la tradizione e a installarsi saldamente sul trono divino dei faraoni. Fu l'unica presenza femminile nella storia ad essere rappresentata, sia come donna che come uomo, vestita con abiti maschili, dotata di accessori maschili e addirittura della barba finta tradizionalmente esibita dai faraoni. Uno degli elementi chiave nei successi di Hatshepsut fu sicuramente lo sviluppo del ruolo della regina durante la seconda metà della XVII dinastia. Hatshepsut era cresciuta nel palazzo del re, dove era stata educata dagli scribi di corte. Durante la sua gioventù dovette vedere la morte dei suoi due fratelli Ahmose and Wadjmose, e della sorella, Neferubity. Potrebbe essere dopo questi decessi che Thutmosi I presentò sua figlia Hatshepsut alla corte e ne fece la sua erede. L'unica figlia di Hatshepsut, Neferura, era ancora neonata quando sua madre diventò la reggente di Thutmosi III, che risulta essere l'unico figlio maschio di Thutmosi II e che era anch'egli solo un bambino quando salì al trono. L'analisi della mummia attribuita a Hatshepsut ha mostrato che all'epoca aveva un'età compresa fra i 45 e i 60 anni, che era sovrappeso, e che soffriva di diabete, cancro e artrite.
Share on Myspace