Diabetici Famosi

pino pedanoA Milano, da marzo a ottobre 2008, è in programma la mostra Luce dedicata a 12 grandi sculture lignee di Pino Pedano. Pedano nasce il 12 gennaio 1944 in Sicilia, a Pettineo, da genitori contadini. A sette anni diventa apprendista falegname e dieci anni dopo si trasferisce a Milano dove lavora di giorno e studia di sera per la maturità artistica. Nel 1966 apre la prima bottega artigiana e comincia a frequentare artisti, designer e architetti. Arreda locali notturni alla moda come Good Mood, allestito con specchi neri a strisce verticali, soluzione che sarà replicata in tutto il mondo. Nel 1974 inaugura la Pedano Arredamenti. Poco dopo brevetta la lavorazione del legno multistrato denominata “millefogli”. Nel 1975 inizia a progettare, firmare e vendere oggetti per la casa con un nuovo stile che chiama “anti-design”. Impegnato in una ricerca artistica basata sulle proprietà espressive del legno, “Pedano è lo scultore del legno interiore - ha scritto Tommaso Trini - lavora il legno come se il legno avesse un inconscio”. Nel 1975 realizza una mostra alla Galleria del Naviglio, “I legni di Pedano”, e dal 1977 espone anche all’estero riscuotendo grandi successi. Nel giugno 1995 sopravvive miracolosamente ad un cancro terminale ai polmoni e un diabete trascurato per molti anni. Dall’inizio degli anni Novanta si concentra sul concetto del “dormire sano” usando materiali naturali e sistemi ortopedici. Dal 2002 riprende l’attività artistica, interrotta dopo la malattia, all’insegna di una nuova spiritualità. Nel 2006 allestisce una mostra, “La Vita Nuova”, dove nasce il progetto delle grandi opere realizzate per la mostra del 2008. Vive e lavora a Milano.

Share on Myspace